REGIONE CAMPANIA – SFIN

OBIETTIVO

Lo SFIN (Avviso pubblicato sul BURC n. 138 del 06.07.2020) è uno strumento finanziario finalizzato a sostenere gli  investimenti produttivi in Campania e ad accrescere la competitività delle imprese operanti nei seguenti settori strategici: a) Aerospazio, b) Automotive e Cantieristica, c) Agroalimentare, d) Abbigliamento e Moda,), e) Biotecnologie e ICT, f) Energia e Ambiente, g) Turismo.

Le risorse messe a disposizione dalla Regione Campania sono pari ad euro 91 milioni a valere su Fondi POR FESR e FSC, integrate con le risorse del FRI regionale gestito da Cassa Depositi e Prestiti.

BENEFICIARI

Piccole, medie e Grandi imprese, in forma singola o aggregata in forma di rete d’impresa, che svolgono attività produttive strettamente collegate ai settori strategici Aerospazio, Automotive e Cantieristica, Agroalimentare, Abbigliamento e Moda, Biotecnologie e ICT, Energia e Ambiente, Turismo

PROGETTI AMMISSIBILI

Sono  ammissibili i seguenti investimenti:

  • Realizzazione di nuove Unità produttive;
  • Ampliamento di Unità produttive esistenti;
  • Diversificazione della produzione di uno stabilimento esistente;
  • Cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di un’unità produttiva esistente;
  • Potenziamento e miglioramento dell’offerta ricettiva
  • Aumento dell’efficienza energetica

L’importo complessivo  dei costi ammissibili degli investimenti oggetto del programma non deve essere inferiore a 500 mila euro e non superiore a 3 milioni di euro. Per programmi di investimento proposti da imprese aggregate, ogni singola impresa deve realizzare investimenti fissi ammissibili a contributo non inferiori a 250 mila euro. Gli investimenti devono essere avviati dopo la presentazione della domanda di Finanziamento  e conclusi entro 30 mesi dalla data dell’Atto di Concessione, ma comunque entro e non oltre il 30 giugno 2023.

SPESE AMMISSIBILI

Sono  ammissibili le seguenti spese:

  • Suolo aziendale e sue sistemazioni, nella misura massima del 5% dell’importo complessivo ammissibile per ciascun Programma d’investimento;
  • Fabbricati, opere murarie e assimilate, nella misura massima del 40% dell’importo complessivo ammissibile per ciascun Programma d’investimento, ad eccezione del settore turistico per il quale sono ammissibili nella misura massima del 70%;
  • Macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica, ad eccezione di quanto previsto per le acquisizioni di Unità produttive;
  • Programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi; per le grandi imprese, tali spese sono ammissibili fino al 50 % dell’importo complessivo ammissibile per ciascun Programma d’investimento.
 

 LE AGEVOLAZIONI

Contributo a fondo perduto :

  • massimo 35% Piccola Impresa,
  • massimo 30% Media Impresa, – massimo 20% Grande Impresa;

Finanziamento Agevolato  nella misura minima del 25% e nella misura massima del 40% degli investimenti fissi agevolabili

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Sportello aperto